Fil Rouge | oo

FIL ROUGE   OO

Città Radiosa / 2009

Il filo conduttore si insinua nel disegno a scacchiera del Borgo Teresiano,

dove idealmente il Canal Grande rappresenta ancora la città d’acqua che

Maria Teresa aveva immaginato alla fine del Settecento per raggiungere il

cuore della nuova città.

Le fil rouge, in senso goethiano, si esprimeva allora con il movimento dei

velieri carichi di merce e persone che entravano poi nelle vie e nelle piazze,

ritmate dalla sequenza dell’isolato rettangolare di metri 75 metri per 40, dove

il lato corto era orientato perpendicolarmente alla costa e l’altro parallelo al

Canale. Tutto era comunque relazionato esclusivamente al mare.

Il progetto FIL ROUGE interseca l’eccezionalità della scacchiera, dove il lotto

si raddoppia e diventa contemporaneamente compatto e frammentario,

impenetrabile e disorientato.

L’intercalare, come una punteggiatura sgrammaticata nel lessico progettuale

primitivo, di vuoti e di pieni apparentemente dialoganti, rende ancora più

evidente lo spaesamento relazionale e funzionale di questa “stecca”

diversamente urbana.

FIL ROUGE riprende fisicamente il tracciato nascosto, esplora un nuovo

passaggio interno / esterno che in realtà non ha mai dimenticato di

appartenere alla maglia urbana principale, per cui riemerge, si fa attraversare

e conduce a nuove relazioni e a nuove forze di contatto.

L’affinità elettiva si palesa proprio nell’andare, nel passare dal limite est(erno)

a quello occidentale, in un ideale recupero di un orienteering urbano, dove è

possibile districare il sistema aggrovigliato della città, ritrovare le forme nella

loro condizione originaria e riapprioppriarsene, un corpo che respira, come

sostanza fluida che genera nuovi territori di scrittura.

Dove tutto torna al mare.

 Video / primo percorso virtuale >>>>  http://www.youtube.com/watch?v=vtR91cJeuXA

 progetto e regia di Lucia Krasovec Lucas

riprese e montaggio di Carlo Andreasi

interviste >>>>>>>>>>>>>>>>>> http://www.fvg24.it/2010/03/22/2992/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...