FUORISALONE 2012

Milano | via Sbodio 30/6

infuso di architéttura

riciclare

recuperare

rivalutare

 

 è possibile tornare ad amare l’architettura?

se sì, come? chi? quanti saremo?

dopo l’architettura, classica, floreale, modernista, futurista, radicale, metallica, ….., cosa vogliamo? cosa si aspettano da noi?

l’infuso di architéttura, come un simbolico filtro d’amore, con apposite istruzioni ad hoc,  vuole ri-portare l’architettura al ruolo che ha avuto da sempre, come regolatore di una società che sa distinguere il bello e l’utile, dall’inutile e orrendo, che sa scegliere e apprezzare, che è cosciente del paesaggio urbano e non, di cui è circondata e, a volte, accerchiata

l’infuso come filtro al patrimonio storico e supporto per la consunzione ragionata del suolo e delle energie, come veicolatore di pensieri architettonici che fanno capire, a tutti, che vivere in un luogo di cui si ha rispetto e conoscenza migliora notevolmente la qualità dello stare dell’abitare e di tutta la potenzialità evolutiva che sta alla base di ogni cittadino

a breve disponibile nelle migliori città!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...